Articoli e News

Decine di miei articoli utili per migliorare il tuo stile di vita.

10 motivi per aver paura dello Stress

Lo stress non è una malattia ma può causare diversi problemi psicofisici, soprattutto se intenso e prolungato nel tempo. Sottovalutare o sottostimare il nostro livello di stress può essere alquanto rischioso.
1. La ricerca scientifica sottolinea che lo stress riduce la risposta immunitaria. La tensione continua, infatti, provoca un maggior rilascio di catecolamine, ormoni che in dosi elevate, modificano la capacità di reazione degli anticorpi.

2. Le persone stressate che dimagriscono sono pochissime! Lo stress altera i processi di elaborazione dei grassi. Inoltre, si attiverebbe una particolare proteina che frena il metabolismo e implementa la fame proprio di cibi grassi.
3. Con lo stress arrivano più facilmente anche acne, orticaria, dermatiti ma anche maggior indebolimento dei capelli, debolezza delle unghie, alopecia.

4. Lo stress intenso agisce negativamente sull’ippocampo, zona del cervello deputata alla memoria a breve termine. Cominciamo, quindi, a non ricordare informazioni immagazzinate anche poco tempo prima.
5. Le pareti delle arterie e dei capillari si inspessiscono a causa dello stress e si formano con molta frequenza le placche aterosclerotiche. Livelli elevati di cortisolo, inoltre, aumentano il colesterolo.

6.7. La persona stressata è anche più esposta a disturbi respiratori e allergie, inoltre, colite, gastrite, ulcera rappresentano il risultato di uno stato infiammatorio dovuto a stress. La persona stressata mangia più in fretta e digerisce male, a causa dell’alterazione nella produzione di succhi gastrici che, in eccesso, intaccano le pareti dello stomaco. Aumenterebbero, inoltre, la motilità dell’intestino e l’accumulo di grassi epatici.

8.9. Calo della libido, alterazioni del ciclo mestruale, diminuzione della fertilità sono altre conseguenze dei livelli elevati di stress. Da annoverare anche l’aumento dei dolori alle ossa e il deterioramento delle cartilageni.
10. Se ancora non bastasse quanto elencato, per sensibilizzare tutti sul pericolo dello stress, oggi, sappiamo che livelli elevati sollecitano i neuroni e ne aumentano la reattività, logorando progressivamente i tessuti cerebrali e deteriorando le performances cognitive. Inoltre, il cortisolo in eccesso, ha un’azione distruttiva sul DNA, accorciando i cromosomi e facendo morire prima le cellule. Nello specifico, lo stress inciderebbe sui telomeri (cappucci che proteggono i cromosomi), non offrendo così un’adeguata protezione al materiale genetico. Le cellule invecchiano prima e muoiono.

L’elenco, non esaustivo,  appare comunque sufficiente per prendere coscienza della reale gravità delle conseguenze generate dallo stress. Conoscenza e prevenzione diventano tappe obbligate per tutti!
Fonte: Riza Dossier, febbraio, marzo 2017.

Scrivi un commento

Benessere a Scuola

Quando si parla di “benessere” a scuola si può intendere quell’insieme di comportamenti, pratiche e metodologie …

Commitment e Pubblica Amministrazione

Il Commitment è l’insieme di comportamenti di impegno, motivazione, senso del dovere, appartenenza e responsabilità …

Girovagamente. Il n. 4 con una edizione speciale

Il nuovo numero di Girovagamente esce con una edizione speciale dedicata allo stress. Contenuti scientifici, ma pratici e …